Birra Lambic
Picture of Francesco selicato

Francesco selicato

Birre Lambic: caratteristiche, abbinamenti e le migliori birre in circolazione

Le birre Lambic sono senza dubbio una vera gemma del patrimonio brassicolo belga.

Conosciute per il loro metodo di fermentazione spontanea e il loro sapore complesso, queste birre rappresentano una categoria a sé nel vasto mondo della birra.

E se sei curioso di sapere cosa rende le birre Lambic così uniche e speciali, allora questo articolo è stato scritto giusto per te! Nel corso di questa lettura esploreremo infatti insieme le origini di queste birre, le loro caratteristiche distintive, i migliori abbinamenti culinari per esaltare il loro gusto e molto, molto altro ancora.

Pronto per scoprire questo angolo affascinante del mondo della birra? E allora iniziamo!

Cosa sono le birre Lambic?

La birra Lambic è una specialità tradizionale belga. Nasce nel XIII secolo nelle fattorie della regione del Pajottenland e della valle della Senne, vicino a Bruxelles. E anche il termine “Lambic” riflette la sua origine poiché deriva probabilmente dalla località di Lembeek, un piccolo villaggio situato sulla Senne, nelle Fiandre, famosa per la produzione di questa birra unica.

La sua caratteristica unica, che le contraddistingue da tutte le altre birre, è il loro metodo di fermentazione spontanea. Diversamente dalla maggior parte delle birre che vengono prodotte con lieviti selezionati, le Lambic vengono infatti fermentate grazie ai lieviti e ai batteri presenti naturalmente nell’aria.

E come avviene questa fermentazione? Molto semplice.

Il mosto viene esposto all’ambiente aperto permettendo ai microrganismi locali di avviare la fermentazione e questo conferisce alle Lambic un profilo aromatico complesso e una gamma di sapori che spaziano dal fruttato all’aspro, con note terrose e legnose.

Per aggiungere poi ancora più profondità e maggiore complessità al loro gusto, spesso queste birre vengono poi fatte invecchiare in botti di legno anche fino a 3 anni.

Nel corso dei secoli la produzione di Lambic si è anche evoluta e modernizzata ma ha sempre mantenuto fino al giorno d’oggi un forte legame con le sue antiche tradizioni.

Le caratteristiche della birra Lambic

All’olfatto, la classica Lambic presenta un bouquet complesso di aromi, tra cui note terrose, fruttate e legnose. Si possono ad esempio percepire sentori di mela verde, agrumi, albicocca e spezie insieme a una leggera acidità e sfumature di vaniglia o rovere che derivano dal contatto con il legno delle botti.

Il profilo olfattivo delle Lambic può comunque variare significativamente in base all’età della birra e alle specifiche tecniche di produzione utilizzate.

Al palato, invece, le birre Lambic offrono un’esperienza gustativa intensa e articolata. Il sapore è dominato da una piacevole acidità bilanciata da note fruttate e da una leggera dolcezza maltata. Le Lambic invecchiate sviluppano anche profondità, con gusti che includono note di cuoio, tabacco e mandorla amara.

Cosa abbinare a una birra Lambic

La birra Lambic, con il suo profilo aromatico complesso e la sua acidità distintiva, è una birra che si presta perfettamente a un’ampia varietà di abbinamenti culinari che può esaltarne le sue caratteristiche organolettiche.

Qualche esempio? Prova la Lambic con un formaggio come il Gouda stagionato, il Parmigiano Reggiano o il Comté o, se sei un amante dei frutti di mare, prova invece a degustarla con salmone affumicato, ostriche, cozze o altri frutti di mare crudi o cotti, ma anche gamberi o capesante. Sarà un connubio davvero incredibile!

Se ami la cucina asiatica, allora amerai l’accostamento di una Lambic con piatti come il sushi, il sashimi o le specialità piccanti della cucina tailandese e vietnamita. Questa birra tende infatti a esaltare i sapori esotici mitigando al contempo il piccante, rendendo ogni boccone delizioso ed equilibrato.

E a fine pasto, non vuoi accompagnare la Lambic a un buon dessert? Allora semaforo verde per crostate di frutta, tarte tatin e cheesecake al limone, che sono ancora più indicati con una Lambic fruttata.

Le migliori birre Lambic

Scommetto che adesso ti è proprio venuta voglia di una Lambic! Ottima scelta, ma da dove iniziare?

Ecco le migliori Lambic che puoi assaggiare:

  • Le Lambic del birrificio Cantillon. Questo birrificio di Bruxelles è infatti uno dei più rinomati produttori di Lambic. Le loro birre, come la Cantillon Gueuze e la Cantillon Kriek, fermentata con ciliegie, sono celebri per la loro complessità e autenticità e il loro approccio tradizionale alla fermentazione spontanea è un autentico viaggio nel tempo
  • Drie Fonteinen, un altro nome leggendario nel mondo delle Lambic, noto per le sue Gueuze e le sue birre alla frutta
  • La Boon Oude Geuze e la Boon Krie del birrificio Boon
  • E come non menzionare le Lindemans Framboise – con lamponi – e la Lindemans Pecheresse – con pesche, fruttate e rinfrescanti, con un perfetto equilibrio tra dolcezza e acidità, ovviamente prodotte dal birrifico Lindemans
  • La Hanssens Oude Gueuze prodotta dal birrificio Hanssens Artisanaal.

Conclusioni

Sia che tu sia un esperto di birra, un appassionato o semplicemente curioso di assaggiare nuove birre e di vivere nuove esperienze sensoriali, nelle Lambic troverai davvero un tripudio di sapori e complesse sfumature di gusti e aromi diversi.

E se vuoi raccontarci di una Lambic che ha saputo conquistare il tuo cuore e il tuo palato, entra allora nel nostro gruppo Facebook “I Temerari della Birra“. Troverai migliaia di persone che, come te, ogni giorno condividono il loro amore per questa splendida bevanda.

E a noi non resta che fare un bel brindisi virtuale!

Alla nostra! E mi raccomando: bevi sempre consapevolmente.

Francesco

Condividi l'articolo

Picture of FRANCESCO SELICATO

FRANCESCO SELICATO

Beer Blogger per passione, amante della birra per vocazione. Sul mio blog racconto e trasformo qualsiasi birra nella migliore esperienza sensoriale possibile.

Leggi la mia storia

francescoselicato.it

Il primo blog di un Publican dedicato al mondo Birra. Storie, spunti e contenuti di valore per tutti gli appassionati.

Seguimi sui Social