birra per cani
Francesco selicato

Francesco selicato

Nasce Pawse, la prima birra per cani in Italia

La birra per cani non è un’utopia.

Esiste sul mercato già da diversi anni ma è solo di recente che anche in Italia si è iniziata la sua produzione sulla scia del grande successo ottenuto dalla Bush Dog Brew, la birra per cani lanciata l’anno scorso negli Stati Uniti ma anche di Regno Unito, Belgio e Brasile.

A produrla nel nostro Paese ci ha pensato la Da Pian 1904 di Ponzano Veneto (Treviso) in collaborazione con la Fidovet, azienda marchigiana specializzata nella produzione alimentare per animali.

Pawse Beer for Dog, la prima birra per cani italiana

Ed è così che dopo mesi di ricerche, tentativi e sperimentazioni, hanno creato insieme la PAWSE – Beer for Dog, la prima birra per cani 100% italiana.

I cani fanno sempre più parte della vita degli italiani. Pensiamo al loro benessere e alla possibilità di condividere momenti ed esperienze. Anche una pausa per un aperitivo al pub. Per questo abbiamo pensato a una birra per cani.

Raffaella Da Pian, amministratrice di Da Pian 1904

Il nome “Pawse” nasce come un gioco di parole tra paw, zampa, e pause, pausa, come per sottolineare l’importanza di prendersi una pausa con il nostro cane e stapparci una meritata birra insieme.

Cosa c’è di meglio, infatti, di un’ottima birra gustata con il proprio migliore amico?

A differenza della birra classica, però, la birra per cani è pensata per garantire la salute dei nostri amici a quattro zampe. Si tratta quindi di una bevanda ovviamente analcolica e non gasata, fatta con ingredienti di qualità e ricchi di vitamine, come:

  • acqua pastorizzata
  • fruttosio
  • miele
  • un pizzico di sale.

Proprio come la nostra birra, viene confezionata in lattine da 33 cl, più sostenibili delle bottiglie di vetro, dal minore impatto ambientale e 100% riciclabili.

Soprattutto durante la pandemia, l’isolamento ha portato molte persone a prendere un cane per avere maggiore compagnia. Si stima infatti che le adozioni di cani e gatti abbiamo raggiunto i 3,5 milioni di famiglie e siano quindi aumentate del 15% rispetto al periodo precedente.

Perché allora non condividere con loro i nostri migliori momenti di pausa e relax?

Come spiegato anche Raffaella Da Pian:

I cani fanno sempre più parte della vita degli italiani. Pensiamo al loro benessere e alla possibilità di condividere momenti ed esperienze. Anche una pausa per un aperitivo al pub. Per questo abbiamo pensato a una birra per cani.

I primi cani ad aver sperimentato la birra da cani Pawne sono stati proprio gli amici pelosi della famiglia Da Pian, che a quanto pare hanno gradito molto la nuova bevanda.

Adesso quindi verrà aumentata la distribuzione, a partire da pub e ristoranti. E chissà se un giorno potremo trovare la birra da cani anche sugli scaffali del nostro supermercato preferito.

Non resta quindi adesso che brindare con il nostro fedele amico!

Alla vostra! 🍺

E mi raccomando: bevi sempre consapevolmente!

Francesco

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su email
FRANCESCO SELICATO

FRANCESCO SELICATO

Publican per professione, amante della birra per vocazione. Di giorno scrive per il suo blog, di notte trasforma qualsiasi birra nella migliore esperienza sensoriale possibile.

Tutti gli articoli
POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

francescoselicato.it

Il primo blog di un Publican dedicato al mondo Birra. Storie, spunti e contenuti di valore per tutti gli appassionati.

Seguimi sui Social