Corvo torvo Bitonto
Picture of Francesco selicato

Francesco selicato

Corvo Torvo Bitonto: più di un pub, un’esperienza

Ah, il Corvo Torvo Bitonto! E no, non sto parlando del tuo gatto che si finge un ornitologo dilettante. Stiamo parlando di un locale, un mito, una perla nascosta nel cuore del borgo antico! Un nome che canta come un richiamo, o come una canzone scritta da un corvo… un corvo torvo, ma che sa comporre, eh!

Beh, se ami i pub più strani, e ti piace un’avventura al sapore di luppolo (e sai bene che non ti ho mai guidato su un vicolo cieco), allora mettiti comodo, apriti una birra e seguimi: ti sto portando nel magico mondo del Corvo Torvo Bitonto, un paesino in Puglia dove i corvi brindano e i vicini di casa guardano strano, ma per motivi del tutto diversi!

Di cosa parliamo in questo articolo?

Il locale: Corvo Torvo Bitonto

Aperto nel dicembre 2012, Corvo Torvo Bitonto non è solo un pub, è una filosofia di vita, un manifesto rivolto a tutti i corvi torvi del mondo! Nato dall’amicizia tra Domenico e Vito, amanti della birra, della musica e probabilmente di Hitchcock, questo locale è cresciuto come un corvo in piena adolescenza.

Poi è arrivata Isa, la terza socia, a mettere un po’ di “industrial chic” nel nido, rendendo il tutto più elegante e meno… corvino. Ah, e se ti stai preoccupando di trovare posto, sappi che ci sono ben 160 posti a sedere. Sì, proprio 160! Puoi contare fino a 160, vero? Perfetto per giocare a fare il corvo torvo anche d’estate.

E parlando di spazi, il locale è diviso in diversi ambienti, come un corvo che indossa diversi cappelli. Perché? Beh, chiudi gli occhi e pensa a tutte le volte che sei andato in un pub gigante e ti sei sentito come un corvo in un deserto. Qui, grazie alla strategia geniale di avere più spazi piccoli, Corvo Torvo crea calore e armonia in ogni momento. E i colori? Puro genio corvino! Scuro, come si conviene a noi creature della notte che amiamo la birra e la tranquillità dei pub. Scommetto che anche tu sei d’accordo, vero?

Le birre

Ecco, ora scendiamo davvero nel cuore del Corvo Torvo Bitonto, dove ogni corvo torvo che si rispetti troverebbe la sua felicità: le birre. Sei birre alla spina, pronte a farti “volare” più in alto di un corvo con un jetpack. Parliamo di pils, weiss, stout, scotch ale, e altre luppolate che ti faranno beccare il cielo.

E la spillatura? È un’arte da maestro corvo, effettuata con la precisione di un orologiaio svizzero – se l’orologiaio fosse, ovviamente, un corvo torvo. In più, hai una scelta di cento bottiglie per soddisfare il palato più esigente o, come mi piace definirlo, “il palato dell’epicureo corvo torvo”.

Sono rimasto così affascinato dalla maestria di spillatura che ho dovuto filmare tutto con il mio smartphone. Sì, è stato come immortalare il primo volo del nipotino-corvo: emozionante, speciale, e leggermente birroso.

Il bancone? Oh, è un mondo a parte! Puoi sederti lì e sentirti come in un mini-pub nel pub. È uno spazio unico, dove ogni corvo torvo può librarsi liberamente con la birra in mano, e ovviamente, io ho scelto quello da vero corvo avventuroso!

Ma Corvo Torvo Bitonto non è solo birra e corvi. È anche un luogo dove godersi le emozioni… della pancia! Tra pinse e hamburger (le vere specialità), puoi trascorrere serate indimenticabili. E se sei fortunato, potrai anche assistere a eventi di musica live, dove la birra scorre come parole in bocca a un corvo chiacchierone.

Insomma, Corvo Torvo Bitonto è più di un pub: è un’esperienza, è un rituale, è un richiamo. Un richiamo che ogni amante della birra dovrebbe ascoltare almeno una volta nella vita!

Offerta
Il quaderno della birra
  • Editore: Kellermann Editore
  • Autore: Francesco Selicato , Roberto Da Re Giustiniani
  • Collana: I quaderni
  • Formato: Libro in brossura
  • Anno: 2022

Conclusioni

Allora, perché scegliere Corvo Torvo Bitonto? Beh, perché è il luogo ideale per “perdersi” tra i bicchieri, dimenticare l’orologio, e sentirti un po’… corvo. Corvo torvo, naturalmente, ma con un tocco di classe!

La prossima volta che desideri vivere un’esperienza unica, lasciati guidare dall’istinto e vola a Bitonto. Ma non dimenticarti di fermarti al Corvo Torvo, dove i corvi non solo parlano, ma bevono anche birra. Fidati, nessun altro luogo ti farà sentire tanto “corvo” quanto questo!

E se ti stai chiedendo cosa mi ha spinto ad entrarci la prima volta, la risposta è semplice: il mio fiuto infallibile da segugio di birra. Ho visto una porta che tutto sembrava fuorché un pub, ma il mio “sensore” non ha fallito. Anzi, devo ammettere che questo è forse il loro “clickbait” migliore. Vedi il locale, ti ispira, e tac! Sei dentro, pronto a perderti nei meandri di Corvo Torvo, un posto che trasuda storia, passione e birra di qualità.

Ora, ricorda, il Corvo Torvo Bitonto è sempre lì, pronto a ospitarti con il suo calore, la sua simpatia e quel pizzico di mistero che rende tutto più intrigante. 

Chi l’ha detto che essere un corvo torvo è una cosa negativa? In questo locale, è il segno distintivo di un’avventura indimenticabile, un marchio di fabbrica che ti lascerà con il sorriso sul becco. Quindi, la prossima volta che senti il richiamo del corvo, sai che devi andare a far visita da Corvo Torvo Bitonto!

Ti lascio qui  le indicazioni e le recensioni, fammi sapere nei commenti se conoscevi questo pub e raccontami qui sotto la tua esperienza!

Alla nostra! 🍺

Ma mi raccomando: bevi sempre consapevolmente!

Francesco

Condividi l'articolo

Picture of FRANCESCO SELICATO

FRANCESCO SELICATO

Beer Blogger per passione, amante della birra per vocazione. Sul mio blog racconto e trasformo qualsiasi birra nella migliore esperienza sensoriale possibile.

Leggi la mia storia

francescoselicato.it

Il primo blog di un Publican dedicato al mondo Birra. Storie, spunti e contenuti di valore per tutti gli appassionati.

Seguimi sui Social