Birra Tripel
Picture of Francesco selicato

Francesco selicato

Birra Tripel: le caratteristiche e i migliori abbinamenti di questa trappista

La birra Tripel è una varietà straordinaria e affascinante nel vasto panorama delle birre trappiste.

Questa bevanda ha una storia ricca e una profonda tradizione nel mondo birraio ed è ammirata da molti appassionati e intenditori in tutto il mondo.

In questo articolo esploreremo insieme il significato del termine “Tripel” in termini di birra, analizzeremo le caratteristiche organolettiche uniche di questa birra e scopriremo quali sono i migliori abbinamenti gastronomici per esaltare il suo gusto straordinario.

Iniziamo!

Il significato di Tripel

La parola “Tripel” ha una storia affascinante e un po’ misteriosa ma porta con sé una profonda storia e una tradizione ben radicata nel mondo delle birre belghe.

In realtà, il nome non fa riferimento a una tripla quantità di ingredienti o di alcol ma piuttosto a una graduazione alcolica più elevata rispetto ad altre birre tradizionali belghe.

Come spiega bene anche Wikipedia, infatti:

Il termine Tripel indica la più forte tra un certo numero di birre, e infatti le birre trappiste erano divise in tre categorie: enkel (di base), dubbel (doppie), e tripel (triple). Nonostante l’importanza della “Santa Trinità” nella Chiesa, la scelta dei tre tipi di birra fu dettata dal caso.

Le birre Tripel sono infatti spesso le versioni più forti e corpose prodotte dalle birrerie trappiste o abbaziali e sono caratterizzate da un contenuto alcolico che può variare tra il 7% e il 12% o più. Questo termine è stato quindi introdotto per differenziare le birre più robuste e alcoliche dalle versioni meno forti, come le Dubbel e le Singel.

La Tripel rappresenta quindi un livello di maestria birraia che si traduce in un gusto ricco e complesso e una consistenza forte e decisa, rendendola una scelta eccellente per coloro che desiderano una birra con uno spiccato carattere e una forte personalità.

Le caratteristiche organolettiche della birra Tripel

La birra Tripel è una vera festa per i sensi, con un profilo di sapore e aroma che si distingue nettamente dalle altre tipologie di birra.

Questa straordinaria bevanda è infatti amata in tutto il mondo per una serie di caratteristiche organolettiche distintive che la rendono un’autentica delizia per chiunque apprezzi la birra di alta qualità.

Vediamo quindi quali sono queste sue peculiari caratteristiche distintive:

  • Colore. Le Tripel sono spesso caratterizzate da un colore dorato intenso e luminoso, una sfumatura brillante che rappresenta un vero e proprio invito visivo e che promette un’esperienza di gusto straordinaria
  • Aroma. L’aroma di questa birra è complesso e avvolgente. Si possono cogliere note di frutta matura, come mela o pera, insieme a sfumature di spezie, come coriandolo e pepe bianco
  • Gusto. Il sapore è sorprendentemente ricco e complesso. Si possono avvertire dolci note di malto, che conferiscono una leggera presenza di caramello e zucchero candito. Allo stesso tempo, il sapore è bilanciato da una piacevole amarezza e leggere spezie, creando un equilibrio delizioso tra dolcezza e amaro, con una varietà di sfumature che si svelano man mano che la birra si scalda
  • Corpo e consistenza. Le Tripel sono birre piene, con un corpo robusto e cremoso che dona loro una notevole profondità e con una carbonatazione fine che aggiunge una sensazione di morbidezza alla bevuta
  • Graduazione alcolica. Una caratteristica chiave di queste birre è la loro graduazione alcolica elevata, che varia tra il 7% e il 12% o più. Questo apporto di alcol contribuisce al calore e alla complessità del sapore rendendo ogni sorso avvolgente e soddisfacente.

Le birre Tripel offrono quindi una combinazione di caratteristiche che le rende uniche nel mondo delle birre, con un mix irresistibile di colore, aroma, gusto, corpo e alcol che le rende perfette da gustare in numerose occasioni.

I migliori abbinamenti gastronomici della birra Tripel

La birra Tripel è una birra da meditazione perfetta per essere gustata da sola o un compagnia di un buon sigaro. Ma grazie alla sua complessità di sapore offre anche un’ampia gamma di opportunità per abbinarla a cibi deliziosi.

Uno dei migliori accostamenti è sicuramente quello ai formaggi stagionati e a pasta dura, come il Gouda, il pecorino o il Parmigiano-Reggiano. Il loro sapore intenso e salato, infatti, si equilibra perfettamente con la dolcezza e l’amaro della birra, creando un’accoppiata straordinaria.

Ma le Tripel si sposano perfettamente anche al pesce e ai molluschi, come ad esempio le ostriche, i gamberi grigliati o la zuppa di pesce, e alla carne, in particolare con carni grigliate, arrosti e persino piatti in umido, il maiale affumicato o un arrosto di agnello.

E se hai voglia di un dessert?

Allora ti consiglio di abbinare una Tripel a una deliziosa mousse al cioccolato, una torta farcita o un dolce al caramello, che sapranno equilibrarsi perfettamente al gusto deciso di questa birra.

Conclusioni

In questo viaggio alla scoperta della birra Tripel abbiamo esplorato il significato dietro questo nome misterioso, analizzato le sue caratteristiche organolettiche straordinarie e scoperto i migliori abbinamenti gastronomici per valorizzare il suo sapore eccezionale.

Questa birra rappresenta una vera e propria delizia per gli amanti della birra e saprà offrirti un’esperienza sensoriale unica con note di frutta, spezie e un equilibrio di dolcezza e amarezza. E con questa ampia gamma di cibi che si sposano perfettamente con questa bevanda, hai davvero un’opportunità unica di esplorare innumerevoli possibilità culinarie.

Non ci resta quindi che fare un bel brindisi insieme. Alla nostra!

E mi raccomando: bevi sempre consapevolmente.

Francesco

Condividi l'articolo

Picture of FRANCESCO SELICATO

FRANCESCO SELICATO

Beer Blogger per passione, amante della birra per vocazione. Sul mio blog racconto e trasformo qualsiasi birra nella migliore esperienza sensoriale possibile.

Leggi la mia storia

francescoselicato.it

Il primo blog di un Publican dedicato al mondo Birra. Storie, spunti e contenuti di valore per tutti gli appassionati.

Seguimi sui Social